CHINATOWN di Roman Polanski (1974)

chinatown-5d2471d9249de.jpg

TEATRO INDIA | 11 LUGLIO - 21.15

CHINATOWN 

Id. (Usa - 1974, 130’)
con Jack Nicholson, Faye Dunaway, John Huston
Sceneggiatura di
Robert Towne

Regia di  Roman Polanski


VERSIONE ORIGINALE SOTTOTITOLATA IN ITALIANO

Los Angeles, 1937. J.J Gittes (Jack Nicholson) è un investigatore privato che viene assoldato per fare luce sulla presunta infedeltà coniugale di Hollis Mulwray (Darrell Zwerling), direttore-capo del dipartimento per l'acqua e l'energia elettrica della città. Scoprirà involontariamente un grande complotto che ruota intorno alla distribuzione delle risorse idriche della zona e in cui sembra coinvolta anche Evelyn (Faye Dunaway), la moglie di Mulwray.

Ma se l'ambientazione d'epoca anni '40 serve il genere, i temi del potere economico e sessuale, del controllo sulla donna, della solitudine maschile sono urbani e contemporanei, ed esplodevano nuovamente in quegli anni Settanta in cui il film è stato realizzato.

Da vedere perché? 

Chinatown è la pietra miliare del Neo-Noir, la corrente che ha recuperato le atmosfere Noir e i temi degli anni 1940-50 e le ha usate per raccontare il clima di disillusione dei plumbei anni Settanta. Da vedere per la regia meticolosa di Polansky, per le interpetazioni indimenticabili di Nicholson e Dunaway, per la musica fumosa di Jerry Goldmich, per la gloriosa fotografia pastello di John A. Alonzo, e per la scelta di inserire nel cast John Huston, regista che aveva il primo vero noir:  Il mistero del falco (1941) e che qui interpreta magnificamente il potente Noah Cross. 

Undici nomination all'Oscar, di cui una sola conquistata per la miglior sceneggiatura originale di Robert Towne. Musiche di Jerry Goldsmith.


 

TEATRO INDIA 

 Lungotevere Vittorio Gassman, 1 | Roma


INGRESSO GRATUITO

INIZIO PROIEZIONE 21.15

CONTROLLA LA SCHEDA DEL FILM O IL PROGRAMMA

Ingresso libero dalle  20.45 fino a esaurimento postI